lunedì 13 aprile 2009

Om Mani Padme Hum


E' il mantra più potente, ed il più recitato. Non ha un significato come frase, ma ognuna delle sei sillabe che lo compongono ha un senso particolare. Quando viene recitato le emozioni negative vengono purificate.

Om è composta da tre lettere: A, U e M. Queste simbolizzano il corpo, la parola e la mente impuri del praticante all'inizio del suo sentiero verso la liberazione. Alla fine del sentiero, simbolizzano il corpo, la parola e la mente puri di un Buddha.
Quindi, al tempo stesso, Om indica la possibilità che vi sia una trasformazione dall'impurità alla purezza: il sentiero della liberazione.

Mani, due sillabe, significa "gioiello", simbolizza la bodhicitta, cioè l'intenzione altruista di raggiungere l'illuminazione per il beneficio di tutti gli esseri senzienti.

Padme, due sillabe, significa "loto", simbolizza la saggezza, la conoscenza. La comprensione dell'impermanenza, della vacuità, dell'interdipendenza, la conoscenza che recide ogni illusione e offuscamento. Mani Padme è anche l'epiteto di Avallokitesvara.

Hum chiude il mantra nella perfezione, come pure anche molti mantra, e significa " concedi" la mente onniscente e le realizzazioni, e simbolizza l'indivisibilità di metodo e conoscenza, di compassione e saggezza.

"Le persone anziane in Tibet erano solite recitare questo mantra alla fine della loro giornata e di solito si proponevano di recitarlo sei miliardi di volte prima di morire. Quando arrivavano al miliardo di mantra, ad alcune persone spuntavano nuovi denti che chiamavano appunto i denti del miliardo. IL potere dei mantra non è tangibile, è come l'elettricità: possiamo osservarne la realtà solo nei suoi effetti."

3 commenti:

liberoPensieRoberto ha detto...

Quando cantavo l'om con i miei compagni di shiatsu, stavo davvero bene.

Gatta bastarda ha detto...

il loto mi è sempre piaciuto e ora che ne conosco anche il significato mi piace anche di più... grazie

aliberth ha detto...

sacro e profano.... bisogna stare attenti, uno esclude l'altro...
non si può pensare di continuare a strea su due staffe... Prima o poi si deve scegliere...o l'una o l'altra
Un caro saluto
Aliberth (www.centronirvana.it)